Yin Yang: il reale significato

da | 26 Feb 2018 | Tai Chi & Qi Gong | 0 commenti

Qual è il significato di Yin Yang?

Oggi più che mai rispetto al passato, anche in Occidente, si parla di Yin Yang, un concetto molto antico legato a filosofie cinesi come Buddismo e Taosimo e che risale a migliaia di anni fa.

Si parla del concetto di yin e yang sia nei testi di Laozi, come nel Daodejing, sia in quelli del filosofo Confucio.

Come si legge da Laozi (talvolta chiamato Lao Tzu):

Il Tao generò l’Uno, l’Uno generò il Due, il Due generò il Tre, il Tre generò le diecimila creature. Le creature voltano le spalle allo yin e volgono il volto allo yang, il ch’i infuso le rende armoniose.

I principi

I cinesi da migliaia di anni utilizzano questa teoria per comprendere e spiegare le origini dell’Universo.

Secondo questa teoria, prima delle creazione dell’Universo esisteva solo il Wu Chi, che letteralmente significa assenza di differenziazioni e possiamo interpretare come il vuoto cosmico. Da qui nacque la prima forza, detta Tai Chi, la suprema polarità.

La forza si divise in due creando la dualità: yin e yang.

Queste due parti non sono, come spesso male interpretato, il bene e il male o ancora la parte positiva e quella negativa, ma due forze di pari valore e complemetari.

Così come rappresentato dal simbolo, il Taijitu, ogni elemento ha una punta dell’altro, infatti ogni cosa esistente dell’Universo non può essere completamente yin o completamente yang.

yin yang significato

Il simbolo Yin e Yang: Taijitu

Per cominciare diciamo subito che questo simbolo (diagramma) composto da due elementi, uno detto Yin e l’altro Yang, si chiama nel suo insieme Taijitu /Tai Chi Tu.

Tai 太= Grande – supremo

Ji 極= Polo ma anche estremo

Tu 圖= Mappa o immagine

Il termine Tai insieme a Ji offrono il significato di “suprema polarità” o “principio supremo”.

Taijitu: immagine o simbolo della suprema polarità o principio supremo.

Questo simbolo è parte della cultura Taoista, e della filosofia Confuciana e ha origine dall’antichissimo testo sacro Yijing o I Ching (Il libro dei mutamenti) già dal 1000 a.C.

Il testo Yijing sembra però che sia stato completato e compiuto nel 700 a.C. (periodo della dinastia Zhou).

Yin significa versante ombreggiato di una collina.

Yang significa versante assolato di una collina.

simbolo yin yang

Yin

Collina

Persone sotto un tetto

Nuvole

Yang

Collina

Sole

Raggi di luce e vapori in salita

Elementi della dualità

Si tratta di due condizioni, due stati/aspetti, due espressioni indivisibili, che continuano a mutare dall’uno all’altro, le due forze opposte che si completano. Di conseguenza quando Yin e Yang sono in equilibrio si trova l’armonia.

In generale i due poli vengono raffigurati con i colori nero e bianco, questi per indicare al meglio i due elementi opposti; Yin nero, contrazione e Yang bianco espansione, purtroppo però questa suddivisione netta di colori ha generato in Occidente una errata interpretazione, quale: il bianco rappresenta il bene e il nero il male, e ancora nel bene c’è un tocco di male e nel male c’è un tocco di bene.

La teoria dello Yin e Yang è in verità molto più profonda e ha un valore che va al di là della normale apparenza, basti pensare che questa veniva utilizzata nella medicina cinese per diagnosticare un problema di salute, individuarne la causa e di conseguenza calcolarne il giusto processo curativo, attraverso l’agopuntura, la fitoterapia, il massaggio tuina o il Qi gong.

Le manifestazioni tipiche di questa dualità:

Yang

Espansione

Esteriorizzazione

Apertura

Movimento

Luce

Yin

Contrazione

Interiorizzazione

Chiusura

Riposo

Buio

Altre manifestazioni dei due poli:

Yang

Sole

Caldo

Fuoco

Giorno

Estate

Esterno

Uomo

Attività

Immateriale

Funzioni

Cielo

Sinistra

Avanti

Yin

Luna

Freddo

Acqua

Notte

Inverno

Interno

Donna

Passività

Materiale

Organi

Terra

Destra

Dietro

Queste nozioni sono legate da un gioco di alternanza, complementarietà, dualità. Tutto è legato in un unico sistema di azioni e di reazioni reciproche, principi e concetti che appartengono alla maggior parte degli stili di Kung Fu.

Yin e Yang non sono due diversi fenomeni, ma momenti diversi di un fenomeno unico e tali classificazioni non devono diventare uno schema fisso e statico. Pertanto, è bene ricordare che in realtà non esiste nulla di rigorosamente Yin o Yang.

Perché nell’immagine di Yin e Yang entrambi hanno una piccola parte del colore opposto?

La risposta è perché quando uno degli elementi arriva al massimo della sua espressione muta nell’elemento opposto. Facciamo qualche esempio.

Quando il riposo (Yin) di una persona ha raggiunto il suo massimo compimento, l’individuo comincerà la sua attività di risveglio, sinonimo di attività (Yang). Quando l’estate è alla sua massima funzione, anche se non è percepibile, inizia un calo di questa stagione, dando vita all’autunno, che sarà Yin rispetto all’estate. Quando la notte è arrivata al culmine della sua oscurità (Yin), il “germe” del giorno (Yang), si prepara per la sua manifestazione.

Concludo dicendo che comprendere questa antica teoria significa riuscire ad applicarla alla nostra vita e a tutto ciò che facciamo, per ottenere il massimo dei benefici: dalla salute alle relazioni personali, dalla corretta pratica dell’arte marziale all’alimentazione, sino a un migliore equilibrio interiore.

M° Marco Gamuzza

Sei di Milano?

Prenota la tua lezione gratuita di Tai Chi

Per tutelare la tua privacy*

LEGGI ANCHE:

formazione kung fu

SCUOLA XIN DAO

La Scuola di Kung Fu Xin Dao è un’associazione sportiva che offre corsi di Kung Fu e Tai Chi Quan per tutti i livelli, da principiante ad esperto.

MAESTRO MARCO GAMUZZA

Il Maestro Marco Gamuzza è il Direttore Tecnico della Scuola Xin Dao, V Duan di Shaolin, Tai Chi e Yi Quan e Discepolo Testamentario del Maestro cinese Yang Lin Sheng.

CATEGORIE DEL BLOG

GUIDE PRINCIPALI

Le Guide più complete del nostro sito web:

✔️ Kung Fu: Guida Completa

✔️ Tai Chi: Guida Completa

✔️ Yi Quan: Guida Completa

Domande? Lascia un commento!

Il team della Scuola di Kung Fu Xin Dao ti risponderà con piacere.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!
Share This